Assicurazione gratis? No, grazie!

  • Giovedì, 05 Marzo 2015 11:09

Qua e là capita di imbattersi nella possibilità di una polizza gratuita per il primo anno di circolazione di un veicolo nuovo. Non sempre però conviene accettare tali offerte

State firmando il contratto d'acquisto della moto nuova e vi viene proposta gratuitamente l'assicurazione RC per un anno? Ottima offerta dal punto di vista economico per l'anno in corso, ma fatevi bene i conti per il futuro.
Tutto dipende dalla classe di merito alla quale potreste assicurare oggi la moto. Perché accettando l'offerta del concessionario, perderete la possibilità di far valere la legge Bersani sulla classe di merito.
Riepiloghiamo? Una delle più controverse liberalizzazioni dell'ex Ministro, stabilì che quando all'interno di un nucleo familiare qualcuno acquista un veicolo, può stipulare la nuova assicurazione “ereditando” la classe di merito più conveniente da un familiare; a patto che i mezzi siano di medesima tipologia. Tipico in questo caso il neopatentato che eredita la classe di merito del papà o del coniuge.
La Bersani però vale solo per polizze che si stipulano al momento in cui si acquista il nuovo veicolo. Quindi, o la invocate quando assicurate per la prima volta il mezzo che state acquistando, o perdete il diritto di applicarla. Chiaro no?
Attenzione anche al fatto che, con ogni probabilità, circolando per un anno con una polizza che vi è stata offerta, la vostra compagnia non vi consentirà successivamente di riattivare un'eventuale polizza in corso su una moto che vendete o che date in permuta al concessionario. Perché per riattivare una polizza sospesa, o per sfruttare la classe di merito dell'ultima polizza non rinnovata, bisogna dichiarare che nel frattempo il veicolo che intendete coprire non ha circolato.
Dunque, se oggi avete la possibilità di godere di una classe di merito vantaggiosa, vi converrà declinare l'offerta del concessionario di un anno di copertura assicurativa; e magari cercare di convertirla in uno sconto sul prezzo d'acquisto del veicolo. O in accessori omaggio.
Potete invece accettare l'eventuale copertura contro il furto e l'incendio. In questo caso non avrete infatti problemi di sorta fra un anno a cercare un'altra polizza per proteggere le vostra nuova moto dai malintenzionati.