La polizza infortuni obbligatoria per Avvocati

  • Venerdì, 03 Maggio 2013 08:44

Dal 1° Agosto 2013 gli Avvocati, così come tutti i professionisti, avranno l’obbligo di stipulare un’assicurazione di responsabilità civile professionale; la categoria dei professionisti forensi però dovrà provvedere anche alla stipula di una copertura infortuni che suona come un grosso regalo fatto alle compagnie di assicurazioni.

Cosa prevede l’obbligo di assicurazione infortuni?

L’obbligo di stipula dell’assicurazione infortuni pet gli avvocati è sancito dall’Art. 12 della Legge 247 del 31 Dicembre 2012, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 18/01/2013; ecco il testo:

1.Assicurazione per la responsabilità civile e assicurazione contro gli infortuni .L’avvocato, l’associazione o la società fra professionisti devono stipulare, autonomamente o anche per il tramite di convenzioni sottoscritte dal CNF, da ordini territoriali, associazioni ed enti previdenziali forensi, polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile derivante dall’esercizio della professione, compresa quella per la custodia di documenti, somme di denaro, titoli e valori ricevuti in deposito dai clienti. L’avvocato rende noti al cliente gli estremi della propria polizza assicurativa.

2. All’avvocato, all’associazione o alla società tra professionisti è fatto obbligo di stipulare, anche per il tramite delle associazioni e degli enti previdenziali forensi, apposita polizza a copertura degli infortuni derivanti a sé e ai propri collaboratori, dipendenti e praticanti in conseguenza dell’attività svolta nell’esercizio della professione anche fuori dei locali dello studio legale, anche in qualità di sostituto o di collaboratore esterno occasionale.

3. Degli estremi delle polizze assicurative e di ogni loro successiva variazione è data comunicazione al consiglio dell’ordine.

4. La mancata osservanza delle disposizioni previste nel presente articolo costituisce illecito disciplinare.

5. Le condizioni essenziali e i massimali minimi delle polizze sono stabiliti e aggiornati ogni cinque anni dal Ministro della giustizia, sentito il CNF.

Qual’è lo scopo?

I professionisti forensi ovviamente hanno da tempo mostrato grande disappunto, se non fosse altro per il fatto di essere gli unici professionisti coinvolti nell’obbligo di assicurazione infortuni. Perchè gli avvocati dovrebbero essere assicurati obbligatoriamente e gli altri professionisti no? E’ forse considerata più a rischio la professione di avvocato piuttosto che quella del geometra con accesso a cantieri? I dubbi su questa legge sono tanti, forse troppi; ecco perchè si spera che da qui al 1° Agosto si faccia chiarezza su un’aspetto che sembra aver poco a che fare con la tutela degli interessi dei professionisti.